Centro di Ascolto "Italia Campagna"

Il Centro di Ascolto viene ufficialmente inaugurato da S.E. Mons. Vittorio Mondello nel 1991, anche se già presente dal 1988.

Casa Accoglienza e il Centro di Ascolto, polmone della Parrocchia che vuole raggiungere e abbracciare la parte più fragile della comunità, sono stati promossi dalla Parrocchia di Santa Maria del Divino Soccorso e dalla Caritas Diocesana, con l'obiettivo di dare ascolto e rispondere alle esigenze più immediate delle persone senza fissa dimora, degli immigrati e di tutti quanti sono in difficoltà.

Il Centro di Ascolto, in particolare, raccoglie le necessità di tante persone e famiglie che bussano alla porta in cerca di conforto, di sostegno e di aiuto materiale.

Come ricordano Lina e Gianni Marcianò, "L’amore per il fratello inizia sempre con l’ascolto, con il prenderlo in considerazione. Ci rendiamo conto che particolarmente oggi, nella società della fretta, è difficile esercitare cristianamente questi atteggiamenti. Ma almeno dobbiamo provarci. La Caritas Parrocchiale, nel suo compito di animazione e avendo ben presente il proprio impegno educativo e pedagogico, vuole particolarmente invitare tutti i cristiani ad un costante e fedele impegno a testimoniare la carità.Lo fa offrendo un altro segno per la nostra comunità, oltre quello del servizio mensa e docce svolto già da Casa accoglienza: l’ascolto dei bisogni, delle difficoltà, dei disagi, delle povertà di chi vive nel nostro territorio.Il Centro di Ascolto è uno strumento per ascoltare, che la parrocchia si da e che realizza grazie al servizio di alcuni animatori e volontari.
Esso però è un segno e quindi non esaurisce l’ascolto, né deve diventare il solo luogo nel quale si ascolta chi è in difficoltà.Ascoltare è invece compito di tutta la comunità cristiana, quasi un segno distintivo nella testimonianza della fraternità e dell’amore. Ascoltare deve diventare lo stile del nostro vivere quotidiano ed allora nelle nostre case, in parrocchia, per strada, se vogliamo, riusciremo a trovare il tempo per fermarci ed accogliere ed ascoltare il fratello che ha bisogno di raccontarsi.E’ dall’ascolto organizzato e dall’ascolto del quotidiano che emergono i bisogni"

Attualmente, vengono settimanalmente incontrate 50/60 famiglie alle quali viene offerto sostegno morale, psicologico e anche materiale. A tale scopo è operativo un gruppo della Caritas parrocchiale che si reca presso queste famiglie, individuate tra le più bisognose per intervenire in loro aiuto, risolvendo i problemi con l’acquisto di beni di prima necessità, capi di vestiario (qualora non disponibili presso Casa Accoglienza), farmaci; il pagamento di bollette, il disbrigo di pratiche burocratiche, la ricerca di lavoro.

Il Centro di Ascolto è intitolato a Italia Campagna, un'amica prematuramente scomparsa che ha vissuto una vita stretta a Cristo che ha lasciato un segno profondo nella vita di tutti coloro che l'hanno conosciuta. È stata una ragazza semplice e buona, dal sorriso splendente e dalla profonda sensibilità.Il suo si al Signore è stato una risposta piena, una testimonianza credibile, che non ha mai avuto ripensamenti.

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image